top of page

NEW BRAND ALERT! What follow this year



Durazzi Milano

Per entrare nel mondo di Durazzi Milano è necessario partire dalla giovane designer, Ilenia Durazzi, che attraverso la sua più grande passione, l’equitazione, è riuscita a trovare una chiave di lettura per rileggere tutte le influenze e le suggestioni che caratterizzano il suo immaginario estetico. Le silhouette strutturate, ispirate al razionalismo, vengono smussate grazie all’utilizzo di un tessuto morbido che ricorda le selle; i guanti e gli stivali tipiche dei cavallerizzi si tingono d’argento e diventano glam rock. Cinema, architettura e arte contemporanea diventano quindi elementi da cui la designer prende spunto per attualizzare il topos della moda equestre, da sempre trattato in maniera classica e tradizionale, e che con Durazzi trova un nuovo modo di evolversi e rinnovarsi all’interno del sistema.


Gams Note

Gams Note è un brand di abbigliamento maschile fondato nel 2022 da Alessandro Marchetto, che per il suo progetto ha puntato tutto su una linea di capi sostenibile e interamente Made in Italy. I tessuti provengono da scarti di aziende selezionate, le collezioni non seguono il filo della stagionalità e la produzione viene fatta quasi interamente in Veneto. Il concept abbraccia quindi una filosofia no waste e attenta all’inclusività che viene poi riletta da Marchetto grazie a un’estetica a cavallo tra la nostalgia retrò legata al mondo degli scout alla Wes Anderson e l’amore per un concetto di workwear più moderno grazie alle divise da uomo che vengono decostruite e utilizzate per esprimere gli ideali più cari al designer, il rispetto dell’ambiente e l’impegno nel raccontare le minoranze.



Cabinet Milano

La storia di Cabinet Milano parte da una riflessione attuata dalla founder Rossana Passalacqua sui cambiamenti vissuti dalla società, di cui la moda come sempre è la prima ad accorgersi e adattarsi. Nel dettaglio, Cabinet indaga la progressiva scomparsa del classico suit tre pezzi, utilizzato dagli uomini sdoganato al femminile negli anni ‘80, quale simbolo dell’appartenenza a una preciso standard lavorativo. La società in cui viviamo ha completamente ridefinito questo aspetto, spostandosi verso un’ottica più paritaria e genderless, dove l’abito non è più legato al potere o alle gerarchie: Cabinet nasce dall’intento di colmare questo gap, superando l’idea canonica del suit che, grazie a una scelta personale di tessuti e colori, diventa un mezzo per definire se stessi e la propria identità.



Quira

Veronica Leoni, romana, classe 1981, ha debuttato con Quira nel 2021, dopo esperienze da Jil Sander e Celine con Phoebe Philo e attualmente da Moncler. Il brand, ispirato alla figura della nonna della designer, la sarta Quirina, punta tutto sulla purezza delle forme, sul pragmatismo e sulla sartorialità, con un’estetica che vuole attualizzare il minimalismo degli anni ’90, senza dimenticare l’influenza della moda giapponese di Kawakubo e Yamamoto. E’ così che all’interno della collezione coesistono armonicamente cappotti dal rigoroso taglio maschile, abiti in maglia con maxi rouches, zoccoli scenografici con il platform alto, morbidi pantaloni con le pence e borse geometriche, che tutti insieme danno vita all’immagine sofisticata e moderna di Quira.



L’obiettivo di FERMAS.club è quello di ridefinire i canoni dell’homewear grazie a un prodotto di qualità, realizzato a mano in Italia. Il concept ruota attorno alla celebrazione del lusso vissuto nelle case degli anni ’70, con stampe geometriche e colorate, rouches e dettagli sartoriali, che vengono attualizzati grazie a richiami alla cultura rock, pop e alla discomusic. Questo mix di elementi apparentemente contrastanti vengono armonizzati insieme grazie a silhouette fluide e genderless, che diventano una chiave di lettura per aprire le porte di un mondo onirico, dove le nuove generazioni vivono in libertà esprimendosi attraverso un immaginario che riesce a trasmettere eleganza e provocazione.





ENG VERS


DURAZZI Milano

In order to have a look into Durazzi Milano’s world it becomes necessary to start with the young designer, Ilenia Durazzi, which uses her greatest passion, the horse riding, as a key-to-understanding all the influences and suggestions that live in her aesthetic imagery. We can find structured silhouettes inspired by the rationalism, that are smoothed by the using of soft fabrics which recalls the saddles; the typical gloves and boots of the riders become the designer’s inspiration in order to actualise the vision of the old traditional idea of equestrian fashion, which manages to have a new life into the fashion world thanks to Durazzi.



GAMS NOTE

Gams Note is a menswear brand founded in 2022 by Alessandro Marchetto, which has staked everything on a sustainable clothing line, all made in Italy. The fabrics come from waste of selected companies, the collections do not follow the thread of seasonality and the production is almost entirely made in Veneto. The concept revolves around a zero-waste philosophy and on inclusivity, which Marchetto highlights thanks to an aesthetic that ranges between a retro nostalgia connected to the Wes Anderson’s scouts world and a true passion for a modern workwear made of men’s work uniforms which pass through a process of deconstruction and then used with the aim of telling the designer’s ideals, which are the respect for the planet and the commitment of talking about the minorities.



CABINET Milano

Cabinet Milano’s story begins with a reflection made by the founder Rossana Passalacqua, who noticed all the changes experienced by our society and how the fashion system is always the first one to become aware of these changes and manage to adapt consequently. Cabinet specifically observes the progressive disappearing of the classic three-pieces-suit, used in the first place by men and then by women in the eighties as a symbol of belonging to a specific work’s standard. We live in a society which has totally redefined this aspect, moving towards a perspective more equal and genderless, where the apparel is no longer connected to power or hierarchy: Cabinet was born with the aim of filling this gap, overtaking the classic idea of the suit, which becomes a vehicle to express ourselves and our identity thanks to the customization of fabrics and colours.



QUIRA

Veronica Leoni, roman, born in 1981, made her debut with Quira in 2021, after her work experience at Jil Sander, Celine with Phoebe Philo and currently at Moncler. The brand is inspired by the figure of the designer’s grandmother, the seamstress Quirina, and focuses on the purity of the shapes, on pragmatism and the tailoring, creating an aesthetic that manages to actualise the minimalism of the Nineties, without forgetting Japan’s fashion influence of Kawakubo and Yamamoto. In the collection coexist harmoniously masculine cut coats, knit dresses with maxi rouches, scenographic clogs with a huge platform, smooth pence trousers and geometric bags, that all together give life to a sophisticated and modern image, which is Quira’s DNA.



FERMAS.club

FERMAS.club wants to redefine the rules of the homewear creating an high quality product, designed and handmade in Italy. The concept is about celebrating the luxury vibes of the houses of the Seventies by using geometric and colourful prints, rouches and tailored details, which become more present-day thanks to the references to rock culture, pop and disco-music. These elements may seems oppose one to another, but FERMAS makes them one thanks to fluid genderless silhouettes, which become a key-to-understanding to open the doors of an oneiric world, where the new generations live freely through the expression of an aesthetic that manages to transmit elegance and provocation.



Comentários


bottom of page