RMS (Rich Music Summary) 01: Cyber February



di Samuele Maoloni


Benvenuti su RMS (Rich Music Summary), un feed di news e scoperte musicali che vi guida nel vasto mondo elettronico, un po’ come l’aggregatore di notizie che avete nei vostri smartphone ma con una grande differenza: niente notizie su vip e gossip qui.

Rich Music Summary mostra le proprie scelte in due macrocategorie: “Out Of The Box” nella quale vengono recensite le nuove uscite ed eventuali future, “Legacy Corner” invece vi segnala i dischi che per varie cause sono rimasti nel cassetto oppure ristampe di dischi rari e particolari che sono state rese necessarie a causa delle cifre proibitive raggiunte dalle stampe originali.


OUT OF THE BOX


Anthony Rother - Weltmacht Digital (Self Released 29/01/2021)

Chiunque segue la scena Electro conosce o avrà sentito nominare il noto produttore tedesco Anthony Rother molto devoto a questo genere. Dopo i primi esordi Techno tra il ’94 e il ’96 sulla Kanzleramt di Heiko Laux, Rother si consacra all’Electro grazie all’album Sex With Machines uscito nel 1997 sempre su Kanzleramt e subito dopo fonderà le sue due etichette Psi49net e Datapunk, quest’ultima rivolta verso sonorità più electroclash.

Il nuovo album di Anthony Rother è composto da brani prodotti negli ultimi cinque anni, alcuni di questi estratti da alcune improvvisazioni in studio registrate e caricate sul canale Youtube dell’artista. Un album dedicato a tematiche attuali come la tecnologia, il capitalismo e come esse impattano sulle persone, il tutto accompagnato dalle grandi atmosfere cibernetiche che rappresentano in pieno le ultime produzioni rotheriane.



Various Artists – More Than Machine (Tronic 15/01/2021)

Dopo quasi due anni di stop, Christian Smith riattiva la sua storica etichetta Tronic con una compilation dedicata all’Electro, alla quale hanno partecipato sia artisti odierni come Client_03, CYRK sia anche grandi eroi della musica elettronica come CJ Bolland, The Advent (in collaborazione con suo figlio Zein), Vince Watson e il padrone di casa Christian Smith che per l’occasione riesuma un vecchio brano realizzato con John Selway ed uscito per la Sino di Technasia nel 2007.








Jensen Interceptor – Master Control Program EP (Dance Trax, Unknown To The Unknown 12/02/2021)

Nuova arma da dancefloor (seppur ora non frequentabili) del dj/produttore australiano Jensen Interceptor uscita sulla sublabel Dance Trax del gruppo Unknown To The Unknown. Ancora una volta Jensen mostra il suo background Electro a tutto campo con brani molto spinti e con una collaborazione d’eccezione sulla traccia d’apertura, nientemeno che uno dei massimi esponenti della Ghetto House di Chicago: DJ Deeon.

Questo singolo inoltre conferma la direzione presa recentemente dalla Dance Trax, focalizzatasi su un certo tipo di Electro più diretta e grezza e con ritmi ad hoc per il dancefloor.



Minimono – Binary Pocket (Bosconi 22/01/2021)

Prima uscita del 2021 per Bosconi con un nuovo EP del duo Minimono aka il boss Fabio Della Torre ed Ennio Colaci che per questa volta decidono di abbandonare il loro suono funky, senza tradirlo però. I Minimono questa volta hanno voluto rielaborare le loro sonorità funk in chiave elettronica, spaziando su vari generi e rendendo bleep e sequenze FM le vere protagoniste di questo EP come sempre “groovy certified”.



NE-21 – In The Realm Of Electricity (She Lost Kontrol 08/02/2021)

NE-21, progetto dark/coldwave di Lino Monaco e Nicola Buono, tornano sulla italo-berlinese She Lost Kontrol con questo album che raccoglie brani composti tra il 2012 e il 2020. Sia con questo progetto che con la collaborazione con Donato Dozzy, Men With Secrets, Lino e Nicola mostrano notevolmente le loro abilità compositive in campo darkwave creando, anche su questo album, un ottimo lavoro che catapulta l’ascoltatore indietro nel tempo in periodi cupi e austeri.



Konerytmi - Musiikki ja Arkkitehtuuri (Shoganai Records 15/04/2021)

Konerytmi, Il nuovo progetto del produttore russo Kirill Junolainen si sta affermando notevolmente in questo periodo dopo i suoi primi EP usciti sulla berlinese Wex e un album sulla greca Preset, dove il retrocomputing e il solido background electro di Junolainen s’incontrano per creare brani estremamente originali. Musiikki ja Arkkitehtuuri è un omaggio alla musica ispirata all’architettura che uscirà ad aprile sulla francese Shoganai Records dove oltre all’architettura verrà omaggiato anche un dispositivo leggendario, il Nokia 3310.



Various Artists – International Chromies Vol. 7 (International Chrome 26/01/2021)

Settimo capitolo della saga International Chromies, compilation che illustra il suono della International Chrome, label berlinese dal suono inglese grazie alla presenza di breaks e rimandi alle sonorità di oltremanica. In questo settimo capitolo si è dato spazio alle sonorità electro con ottime tracce che spaziano dai ritmi più duri e acid, come il brano di apertura di Mall Grab, ai viaggi più cibernetici rappresentati dalle tracce di Kuldaboli e Prequel Tapes.

Questo settimo capitolo inoltre ha anche uno scopo benefico poiché i proventi delle vendite verranno devoluti alle associazioni Healing Foundation e Reconciliation Australia, associazioni no-profit che hanno come scopo quello della salvaguardia delle minoranze aborigene in Australia.




LEGACY CORNER


Legowelt – Reports From The Backseat Pimp (Goldcoast 1998, Crème Organization 2003)

Legowelt è uno degli eroi della cosiddetta “Holland West Coast”, assieme ad artisti del calibro di I-F, Rude 66, DJ Overdose e molti altri. Danny Wolfers non ha bisogno di molte presentazioni: il suo sound lo-fi proveniente da dimensioni remote ha conquistato l’udito di molti addetti del settore e non.

Una menzione speciale va fatta al suo secondo album “Reports From The Backseat Pimp” uscito come CD nel 1998 per la Goldcoast una piccola etichetta olandese che fece un paio di pubblicazioni verso la fine degli anni ’90. Stampato in sole cinquanta copie, Reports From The Backseat Pimp rappresenta uno dei capisaldi della discografia legoweltiana e un piccolo gioiello della Electro olandese. A causa della limitatissima quantità delle copie in CD, la Crème Organization di DJ TLR decise di pubblicarlo in vinile nel 2003 dopo aver scelto e rimasterizzato le migliori tracce dell’album originario.



Various Artists - Mission Two: Connecting Electronix Network (Nature Records 1998)

Una compilation che raccoglie dei notevoli lavori in ambito Electro-Intelligent, nata con uno scopo ben preciso: fare rete. Questa è stata la missione che la Nature Records di Marco Passarani si era prefissata con la realizzazione di questa compilation: una raccolta di molte tracce inedite ed alcuni ripescaggi dal catalogo Nature che garantiscono un viaggio completo all’interno di questo network sonoro.


Herman Funker III – Rhino (Illian Tape 2021)

Rhino è un singolo prodotto da Paul Mac nel 1999 per la storica etichetta inglese Primevil, facente parte di quello era un vero colosso Techno in Inghilterra, la Primate Recordings. Un solido tre tracce perfetto come tool da dancefloor con percussioni ben consistenti e groove ritmici trascinanti che Ilian Tape ha deciso di ripubblicare assieme ad un rifacimento inedito della traccia che battezza l’EP.



Atomhead - Spiral Field Velocity 2.0 (Hangars Liquides 2006)

Hangars Liquides, etichetta del produttore francese La Peste, è stata un punto di riferimento per le ritmiche più selvagge e sperimentali, presentando una vasta discografia composta da brani la cui velocità si avvicina a quella di una navicella spaziale che sta per entrare in orbita. Non esente da questo paragone è Spiral Field Velocity 2.0 di Atomhead, progetto del produttore e grafico belga Jan Robbe, sequel del primo Spiral Field Velocity uscito nel 2005 per la netlabel Entity. In Spiral Field Velocity 2.0 si continua il viaggio vorticoso e supersonico intrapreso nell’ep precedente, viaggiando in questo campo spirale fatto di ritmi

incalzanti senza limiti e suoni ipercinetici.